Carbonia, Monte Sirai e la Grande Miniera

Carbonia


La città di Carbonia nacque ufficialmentenel 1938, dopo due soli anni di lavori, allo scopo di garantire l'alloggio ai lavoratori dell'imponente bacino carbonifero a sud del rio Cixerri, nella zona Sirai Serbariu, all'ingresso della città. Il sito minerario è oggi sede di un importante Museo del Carbone con un'esposizione permanente sulla nascita della città. Il centro mantiene ancora oggi la sua struttura originaria d'impianto razionalista, molto semplice, imperniata su un rettifilo principale su cui si innestano vie secondarie perfettamente perpendicolari. A pochi chilometri dal centro, l'importante area archeologica di Monte Sirai, insediamento fenicio punico ben conservato composto da un'acropoli, la necropoli, iltofet ed alcune domus de janas da cui si gode il vasto panorama su tutto il Golfo di Palmas. Di grande interesse naturalistico la vicina laguna di Sant' Antioco, presso la quale si possono osservare a distanza ravvicinata fenicotteri rosa, garzette, aironi, folaghe e avocette.


Monte Sirai


Questo importante insediamento fenicio (750 - 520 a.c.) comprende l'Acropoli, la Necropoli, il Tofet, alcune Domus de janas e l'abitato di Monte Claro. E' articolato in vari settori che permettono diversi percorsi di visita: l'abitato, nel quale si possono distinguere i quartieri, le piazze, le case; le strutture religiose, con il tempio interno alla città ed il tofet; le necropoli, con le antiche tombe a fossa fenicie e le belle stanze sotterranee degli ipogei funerari cartaginesi.


Grande Miniera di Serbariu - Museo Nazionale del Carbone


Tra gli anni '30 e '50 del Novecento, la miniera di carbone di Serbariu - unica miniera di carbone del Sulcis Iglesiente - ha costituito una primaria risorse energetica per l'Italia. Di notevole interesse, la visita delle principali strutture minerarie, quali la lampisteria, la sala argani e la galleria sotterranea. Attualmente ospita il Museo del carbone ed il Centro Italiano della Cultura del Carbone (CICC). Il percorso museale consente ai visitatori di rivivere la giornata lavorativa tipo dei minatori e seguire il processo di trasformazione del carbone in preziosa fonte energetica. Inoltre, nel padiglione delle ex officine si trova il Museo Paleontologico e delle Scienze Naturali.

Prenota subito la tua vacanza!